Blackview BL6000 Pro #RECENSIONE

Smartphone Rugged:
Youwin
Price:
449,00€

Reviewed by:
Rating:
3
On 10/06/2021
Last modified:09/06/2021

Summary:

Solo utilizzandolo realmente per svariate settimane, mi sono reso conto che l’ottimizzazione non è al TOP, sebbene le caratteristiche hardware permettono tutt’altro…

Nel complesso mi aspettavo di meglio

Solo utilizzandolo realmente per svariate settimane, mi sono reso conto che l’ottimizzazione non è al TOP, sebbene le caratteristiche hardware permettono tutt’altro…

CPU: Mediatek Octa-core Dimensity 800 2.0 GHz (7nm) GPU: Mali-G57 MC4
RAM: 8GB LPDDR4x ROM: 256GB UFS 2.1
Connettività: WiFi Dual Band / 5G / BT 5.1 / GPS SIM: 2 SLOT – Dual Nano-SIM o SIM+MicroSD
Camera ANT: 16 megapixel f/2.0 Camera POS: 48MP ƒ/2.2 + 13MP Wide 125° + 0,3MP profondità
Schermo: 6,36” FHD+ IPS 2300x1080pixel 400PPI Batteria: 5280mAh (15W ricarica con cavo o Qi)
S.O.: Android 10 Altro: NO MicroSD, Sensore impronte + volto, FM, NO Jack 3,5mm, LED notifica

Unboxing:

Confezione assolutamente ben fatta dove alla prima occhiata il telefono crea un bel effetto “WOW” visto che il design è un po’ insolito rispetto a quello che vediamo sui Rugged anche se c’è qualche particolare che non piace.

Gli accessori in dotazione sono: il carica batterie da 18W (l’ho trovato un po’ plasticoso e di bassa fattura) e relativo cavo Type-C di ricarica, auricolari con il cavo di Tipo C per utilizzarli senza il solito adattatore Jack di media fattura e ottimi per le chiamate, “plettro” per estrarre il carrellino SIM anche se si riesce a mano ed il manuale utente.

Blackview BL6000Pro:

Può essere definito il rugged dal vestito ad alta moda perché non avevo mai visto un telefono di questo genere con un frame in metallo così ricercato, smussature ben rifinite e scassi al punto giusto. Nemmeno i TOP di gamma sono dotati di una qualità del genere.
L’unico dettaglio che assolutamente non mi piace è la back cover in gomma rigida che aumenta notevolmente il grip ma esteticamente lo rende altrettanto anonimo… Soprattutto attira un sacco la polvere e anche se lavato sotto al rubinetto rimarrà quasi sempre sporco.

Le dimensioni complessive sono di 166,70×81,3×12,8 mm ed un peso di 273g, direi molto inferiore rispetto alla media anche se rimane sempre una bella padella.

Sono presenti le classiche certificazioni IP68, IP69K e MIL-STD-810G; resiste anche al ghiaccio (IceMode) ad una temperatura di -30 gradi!

Una nota positiva sono i tasti ben distanziati tra loro per un miglior utilizzo; tasto di sblocco sulla destra che rileva l’impronta super affidabile e tasto programmabile aggiuntivo sulla sinistra e sul fondo lo slot SIM che supporta fino a 2 nano SIM contemporaneamente e 5G. A fianco l’entrata di ricarica e questa volta non c’è il solito sportellino in gomma che si rompe dopo 2 utilizzi e lo speaker purtroppo solamente mono, qualità nulla di eccezionale che si ostruisce facilmente nelle sessioni di gioco.
C’è anche il LED di notifica accecante nella parte alta.

Componenti Hardware:

Come visto anche sull’Ulefone Armor 10, qui troviamo le stesse caratteristiche anche se sfruttate diversamente. La CPU adottata è l’ormai conosciuta MediaTek Dimensity 800 (Octa-Core cappata a 2Ghz) con 8GB di RAM LPDDR4X e 256GB UFS 2.1 di spazio per l’utente dove vi ricordo che non c’è lo slot aggiuntivo per la Micro SD (direi che non serve con tutto questo spazio).

Presente il WiFi Dual Band a/b/g/n/ac dove ogni tanto la connessione si lascia desiderare ed effettua dei ricollegamenti a random… Sarà un’incompatibilità con il mio router? Poi c’è il Bluetooth 5.1, NFC per i pagamenti, GPS ultra preciso GLONASS + Beidou + Galileo + QZSS, Radio FM ed entrambi le SIM supportano la rete 5G.
Purtroppo la mia zona non è coperta da tale tecnologia però posso assicurarvi che acquisisce un ottimo segnale sopra la media, almeno per quanto riguarda il 4G. Buona qualità per la capsula auricolare ed il dialer integrato consente di registrare le telefonate.
Vibrazione sufficiente, nulla di netto ma comunque percepibile quando si riceve una notifica o chiamata in tasca.

Il Display:

Il display è molto grande come anche le cornici spesse dove potevano sfruttare questi bordi per inserirci la fotocamera anteriore ed invece è posta nella parte in alto dello schermo. Il pannello è da 6,36 pollici, IPS, FullHD+ ed una risoluzione di 2300x1080pixel 400ppi.

Il vetro adottato è il Corning Gorilla Glass 3 e ha un buon trattamento oleofobico. In dotazione c’è già una pellicola preapplicata e non è nulla di eccezionale perché si graffia dopo 2 giorni e l’utilizzo migliora di parecchio. Il touch non è precisissimo e lo si nota sia in gaming che nell’utilizzo standard e conviene dare un po’ di pressione in più al tocco.

Colori un po’ troppo sbiaditi anche se tendenti alla realtà, con un ottimo angolo di visione anche ai lati.
Buona visibilità all’esterno anche sotto la luce diretta del sole, illuminazione minima anche troppo alta e come ogni rugged, è presente un po’ di effetto ghosting quando si scorre una determinata pagina. Ormai ci ho fatto l’abitudine anche se qui è meno evidente.

Contenuti streaming come Prime Video e Netflix non arrivano nemmeno in HD purtroppo e si fermano in 480p.

La Batteria:

Batteria integrata da 5280mAh che ha i suoi pregi e difetti, anche se è solamente un’ottimizzazione software troppo aggressiva perché cerca di chiudere le applicazioni in background dopo pochi minuti e perfino la riproduzione Spotify viene interrotta dopo poco.
Se volete potete rimuovere completamente questa ottimizzazione oppure come ho fatto nel mio caso, ho selezionato man mano le applicazioni che volevo mantenere attive.

Detto questo ha una durata esagerata ed a fine giornata arriverete con un 50% o massimo 40% con un utilizzo ultra stress ed in due giorni ho toccato quota 10 ore di schermo attivo!

Supporta la ricarica a 18W e con il caricatore in dotazione impiega quasi 2 ore e 30minuti per ricaricarsi completamente. Anche se non ne parlano, è presente la ricarica wireless e penso avvenga a 10W perché l’ho trovata piuttosto lenta.

Le Fotocamere:

I moduli fotocamera sono posti a lato in verticale ed anch’essi come la back cover, li ho trovati un po’ anonimi e sembrano “buttati lì”.

Anzi, la principale non è assolutamente da buttare perché ha il sensore Sony IMX582 da 48MP e in diurna si ottengono ottimi scatti anche se in presenza di tanti colori, cerca di accentuarli ed in certe situazioni non è il massimo. In notturna è presente la Night Mode e cerca di elaborare al meglio le immagini in situazioni buie e devo dire che non sono niente male.

La grandangolare è da 13MP ed arriva a 125° come angolo di ripresa. Sicuramente foto ampie ma i dettagli ne risentono parecchio ed i colori diventano totalmente spenti.
C’è il sensore di profondità da 0,3MP (a che serve?).

La fotocamera frontale da 16MP non mi ha fatto impazzire ed è parecchio sbilanciata in presenza di luce ed a volte spara la nitidezza al massimo con anche un ritocco al viso, forse una gestione software troppo invadente ed impossibile da rimuovere. Non piacevole in certi scatti.

Video assolutamente buoni e dettagliati ma senza stabilizzazione. 4K 30FPS per la posteriore e Full HD l’anteriore. La grandangolare non può effettuare video.

⬇️⬇️ TUTTE LE FOTO SONO STATE RIDOTTE DEL 50% ⬇️⬇️

Come Va:

Utilizza una sorta di versione Stock di Android 10 con le patch di sicurezza aggiornate a Febbraio 2021. Personalizzazioni minime se non quelle del tasto laterale dove come sempre gli ho impostato lo screenshot come pressione prolungata e torcia con il doppio tocco.
C’è il cassetto delle applicazioni Blackview con la bussola, contapassi, barometro e c’è anche un misura ambienti che sinceramente non sono riuscito ad utilizzare.

Già installato ho trovato giochi che assolutamente non volevo e come browser alternativo Opera che ho prontamente disinstallato. C’è WPS Office che è un’ottima suite che ho sempre trascurato e questa volta l’ho utilizzata parecchio.
Il Launcher proprietario è molto scarno, non si può modificare nulla e trovo scomodissimo abbassare il menù delle notifiche dall’alto e non da metà schermo, essendo un telefono piuttosto grande. C’è lo sblocco con il “doppio tocco sul display” anche se non sembra funzionare sempre e soprattutto ho notato che si accende sempre se si scuote il telefono.

Grazie alla CPU adottata il sistema è fluido, pochissime animazioni e buona esperienza d’uso nei social anche se a volte compaiono leggeri scatti nella visualizzazione delle stories video. Molto veloce e reattivo in generale anche se il multitasking è molto limitato se andiamo a lasciare le varie ottimizzazioni batteria di default, risultando inutili gli 8GB di RAM.

In gioco si comporta bene ma non benissimo, tutti i titoli li digerisce senza problemi con una grafica a dettagli medi anche se ogni tanto si presentano dei Micro LAG su Asphalt Nitro. Non sono fastidiosi ma ogni tanto subisce dei rallentamenti, sebbene i caricamenti risultino molto rapidi.
Nell’uso stress si scalda molto rapidamente, forse sempre dovuto dalla back cover in gomma (infatti scalda solamente li) ma le prestazioni rimangono invariate.

In Conclusione:

Uno smartphone rugged che viaggia piuttosto bene! Non è il classico telefono resistente e basta, qui ci sono anche le prestazioni! C’è anche il 5G e non gli manca assolutamente nulla!
Infatti ci sono anche dei difetti come il touch non sempre impeccabile, WiFi con il mio router instabile con disconnessioni random (1-2 volte al giorno), batteria a lunga durata ma con limitazioni e personalizzazioni a dir poco nulle.

Non mi ha fatto impazzire nel complesso, anche se è un rugged scheggia. Il prezzo è nella media e costa esattamente come altri competitor dotati di questa CPU, sui 450€ circa su Amazon e 430€ sullo store ufficiale al momento.
Esteticamente mi piace molto per metà e perde di fascino nella parte posteriore un po’ troppo anonima.

Stesse caratteristiche sono presenti sull’Ulefone Armor 10 che sinceramente preferisco e mi sono trovato nettamente meglio. Quindi vi direi di confrontare le mie recensioni con entrambi i terminali e valutate voi i pregi e difetti di entrambi… Funzionano a scheggia ma personalmente a questo giro, l’Ulefone è una spanna sopra.

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi pure.

Blackview BL6000 Pro

449,00
Blackview BL6000 Pro
7

Qualità costruttiva

8/10

    Hardware

    8/10

      Personalizzazioni

      7/10

        Fotocamera

        7/10

          Prezzo

          7/10

            Pregi

            • Metà bello, metà brutto
            • Buona cam principale
            • Ricarica wireless
            • 5G su entrambi le SIM
            • Certificazione IP68/IP69K/MIL-STD-810G

            Difetti

            • Back Cover!
            • Pellicola preapplicata scarsa
            • Risparmio batteria aggressivo
            • WiFi instabile
            • Grandangolare NO Video