Tastiera meccanica Aukey KM-G3

Il top delle entry level

Un valido alleato per il videogiocatore può essere il mouse e sicuramente anche la tastiera può fare la differenza per battere i propri amici online. Pronti per diventare imbattibili? 🙂

Il Prodotto:

Ha una confezione di vendita ecologica, in cartone, con l’attrezzo in plastica per rimuovere i tasti e gli switch ed il manuale utente che può servire il primo giorno per imparare tutte le varie combinazioni.

La costruzione è veramente ottima, con uno strato superiore metallico satinato, che trasmette la solidità del prodotto e senza sentire nessun scricchiolio anche tartassandola, visto che tutto il resto è in plastica. Sul retro ci sono 2 gommini antiscivolo con relativi rialzi per avere una maggiore comodità. L’ho trovata comunque leggera, 850g e per niente ingombrante, solamente larga e con dimensioni di 43,7×12,8×3,6 cm, con un cavo USB dalla lunghezza di quasi 2 metri.

Anche qui troviamo un layout inglese, quindi scordiamoci di trovare le lettere accentate e una disposizione dei vari simboli in modo sparso.

Ovviamente abbiamo la possibilità di rimuovere tutti i keycap (i tasti) e noteremo gli switch blu, che per essere attivati, ci vorrà una pressione di 50 grammi e quindi leggermente pesanti ma una digitazione quasi immediata, ottimo equilibrio tra gaming e scrittura.

Nell’Utilizzo:

La caratteristica principale di queste tastiere meccanica, è la longevità e la precisione durante l’utilizzo, permettendo di velocizzarne la digitazione. Ottima la pressione simultanea di svariati tasti, con un antighosting perfetto e senza notare blocchi nella digitazione veloce.

C’è anche un’ottima retroilluminazione RGB, con 10 effetti preimpostati (FN+INS), con la possibilità di cambiare i colori (FN+DEL), memorizzare una propria combinazione di luci fino a 5 configurazioni differenti (FN+HM), oppure spegnerla completamente (FN+PS). Dimenticavo la regolazione dell’illuminazione (FN+ Freccia destra/sinistra) e la velocità dell’effetto (FN+ Freccia su/giù). Vi consiglio comunque di controllare il libretto delle istruzioni per imparare tutti questi “trucchetti”, dove ci sono anche le funzioni multimediali premendo sempre FN + relativo tasto funzione.

Il produttore garantisce una vita longeva della tastiera, arrivando tranquillamente ai 50 milioni di click.

In Conclusione:

Se siete abituati ad utilizzare tastiere a membrana, sicuramente con questa noterete il rumore durante la digitazione, piuttosto fastidioso per chi ci circonda ma per l’utilizzatore sarà un amore odio, in base alle proprie preferenze. Questo click meccanico lo adoro e se devo dirvi il più grande difetto… Il layout inglese ovviamente e con un tasto invio non proprio accessibile e troppo piccolo per i miei gusti.

A parte quello che vi ho appena detto, amo il design, l’illuminazione e l’utilizzo quotidiano, peccato solo per la mancanza di una personalizzazione vera e propria tramite un software apposito su PC. Come prezzo? Sicuramente imbattibile, dove al momento si trova a 70€ e lo è ancora di più quando entra tra le offerte del giorno su Amazon.

Per qualsiasi altra informazione, rimango a vostra disposizione.

Tastiera meccanica Aukey KM-G3

69,99
Tastiera meccanica Aukey KM-G3
7.875

Qualità costruttiva

9/10

    Personalizzazione

    8/10

      Digitazione

      8/10

        Prezzo

        8/10

          Pregi

          • Costruzione solida
          • Meccanica con switch blu
          • Retroilluminazione
          • Antighosting
          • Tasti identificabili con illuminazione spenta

          Difetti

          • Layout inglese
          • Assenza sofware dedicato
          • Tasti rumorosi