Tastiera Meccanica Aukey KM-G6

Economica, layout italiano ma non del tutto perfetta

Finalmente la tastiera perfetta da parte di Aukey perché ha la retroilluminazione, layout italiano, meccanica ed economica! Insomma, non è proprio così perché pecca in qualche dettaglio…

La tastiera Aukey KM-G6:

La confezione di vendita è sempre la classica ed ecologica in cartone, con all’interno i tasti “da gaming” sostitutivi nella colorazione arancione per rendere la tastiera, a mio parere, molto più aggressiva; poi troviamo l’estrattore per i tasti ed il manuale utente.

Il design è piuttosto classico, ricordando le vecchie tastiere degli anni ’80, come anche il feedback sonoro che ve ne parlerò successivamente. Le dimensioni sono di 43,4×13,5×3,7cm e con un peso di 1,12Kg, quindi superiore alla media che non fa slittare la tastiera sulla scrivania e rimane ben salda grazie anche ai piedini in gomma. La causa principale di questo peso eccessivo è anche la costruzione in metallo e infatti non si sente alcun scricchiolio o “cedimento” durante l’uso. Il cavetto USB da collegare direttamente al PC ha una lunghezza di 1,5m.

Altra caratteristica interessante è l’impermeabilità perché sul fondo ci sono 3 fori che aiutano la fuoriuscita dell’acqua se accidentalmente ci gettiamo dell’acqua sopra.

Le Funzioni:

Come vi dicevo, la tastiera è retroilluminata però non possiamo impostare un determinato colore perché sotto ad ogni tasto c’è un LED con un colore preimpostato di fabbrica. L’unica cosa che possiamo fare è cambiare 8 effetti luminosi differenti, aggiungere 2 illuminazioni personalizzate e regolare l’intensità della luminosità. Molto carina l’illuminazione dei tasti classici da gaming WASD per rimanere concentrati durante le lunghe sessioni al PC.

Pigiando invece i tasti funzione, avremo le scorciatoie rapide come Risorse del Computer, calcolatrice ed il pieno controllo del player musicale. Tranquilli, trovate tutte le funzioni scritte nel dettaglio sul manuale.

Assente il software dedicato che invece sulla KM-G4 era presente.

Come Va:

Prima cosa da dirvi è sicuramente il rumore perché monta gli switch Outemu Blue che sono i più economici in commercio e vi ripeto, sono veramente rumorosi e ricorda parecchio il suono delle vecchie tastiere anni ’80! 😉

Detto questo, rilascia un ottimo feedback nella pressione dei tasti e basta veramente poco per attivare il carattere (circa 4mm di corsa per 50g di forza). Neanche a dirlo, Anti-Ghosting supportato al 100% e riusciremo a premere più tasti contemporaneamente senza perdere alcuna lettera. Infatti nella digitazione veloce (come anche questa recensione), non ho notato alcuna difficoltà e sempre reattiva ad ogni comando.

Infine la retroilluminazione è piuttosto buona, con un’intensità sufficiente per visionare tutte le lettere anche se i tasti funzione per esempio, vengono illuminati per metà e in una stanza molto buia si nota parecchio.

 

 

In Conclusione:

Se si guarda il prezzo ufficiale di 45€ sicuramente un occhio si può chiudere e ritorno a dirvi che il dettaglio che mi è piaciuto meno è la retroilluminazione con colori preimpostati e con caratteri illuminati a metà. Il suo lavoro lo fa alla grande, il layout è italiano, in gaming è perfetta e la rumorosità ci sta tutta perché non è assolutamente una tastiera da ufficio.

In poche parole è la tastiera meccanica con layout italiano più economica reperibile su Amazon e qualche difettuccio può essere trascurato senza problemi.

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi pure.

Tastiera Meccanica Aukey KM-G6

44,99
Tastiera Meccanica Aukey KM-G6
7.625

Qualità costruttiva

8/10

    Personalizzazione

    8/10

      Digitazione

      8/10

        Prezzo

        8/10

          Pregi

          • Costruzione in metallo
          • Layout Italiano
          • Tasti aggiuntivi da gaming
          • Switch Outemu Blue
          • Scorciatoie rapide

          Difetti

          • Software assente
          • Retroilluminazione
          • Molto rumorosa