Nokia 6 #Recensione

È la bella copia del suo predecessore Nokia 5

Nokia ha presentato vari dispositivi, partendo dalla fascia bassa per finire a quella alta, con differenze minime tra loro. Questo Nokia 6 si piazza nella fascia media, dove convince esteticamente ma al suo interno potevano fare di meglio…

La Confezione:

Ormai conosciamo Nokia e la confezione dello smartphone ricorda sempre i suoi predecessori, con il classico logo in vista. Al suo interno troviamo il caricatore da 1A (non capisco questa scelta ma sarà un sollievo per le batterie), cavo Micro USB – USB, graffetta per il carrello della Nano SIM e MicroSD, cuffie auricolari di media fattura ed il manuale utente.

Lo Smartphone:

Continua la nuova tradizione Nokia e sicuramente nel design non delude, con una scocca in metallo e finiture ben in rilievo che si fanno sentire al tatto, migliorando tantissimo l’impugnatura (la sua lavorazione richiede 55 minuti partendo da un blocco solido iniziale). Esistono cinque colori differenti e in aggiunta, un’edizione limitata “Arte Black” con 1GB di RAM in più.

Le dimensioni sono importanti e parliamo di 154×75,8×7,85mm (8,4mm se contiamo anche il rilievo della fotocamera) e l’ho trovato abbastanza maneggevole, anche se difficile con l’utilizzo con una mano, con un peso di 169g. Sempre sulla parte posteriore, le antenne sulle estremità, ben nascoste ed efficaci.

I tasti navigazione, sono a sfioramento e non intercambiabili visto che sono stampati, con il tasto home che funge da rilevatore di impronte digitali e direi che funziona 9 volte su 10, quindi affidabile nell’utilizzo quotidiano anche se non troppo fulmineo. Sul lato destro il tasto sblocco e controlli volume, sopra l’entrata per le cuffie, a sinistra il carrellino SIM e sul fondo l’entrata di ricarica e l’altoparlante. Purtroppo, come anche i suoi predecessori, nessun LED di notifica. 🙁

Il cuore che fa muovere questo telefono è il classico ed economico Snapdragon 430, 3GB di RAM e 32GB di memoria disponibile per l’utente, più che sufficienti visto che si possono inserire MicroSD.

Il Display:

Lo schermo è un FullHD da 5,5” IPS, con una densità di pixel di 403ppi e un vetro Gorilla Glass 3, bombato ai lati. Sotto la luce del sole è ben visibile, con anche un bel angolo di visione. Durante lo scorrimento delle impostazioni, per esempio, noteremo come un effetto scia… Forse sarà solo una mia impressione ma controllando bene si vede (dopo un paio di giorni si fa l’abitudine). Oltre alle caratteristiche appena citate, ho notato uno schermo molto oleofobico e con una sola passata sul petto, si ripulisce in 2 secondi.

Batteria:

La capacità è di 3000mAh e si arriva tranquillamente a fine giornata, superando sempre le 4 ore di schermo. Ho notato una scarica lineare e una durata nella media per questo processore poco energivoro. Come vedrete anche dagli screenshot, utilizzando parecchio la fotocamera sono arrivato comunque a sera con ottimi risultati.

Fotocamera:

Partendo da quella posteriore, la fotocamera è da 16MP con doppio flash LED. La messa a fuoco non è fulminea e per sicurezza è sempre meglio tappare sulla zona che vogliamo inquadrare per una migliore nitidezza. Forse è anche l’ottimizzazione non proprio al 100% perché l’applicazione sembra troppo lenta e con poche possibilità di effettuare foto manuali. Al buio i risultati sono come tutti gli smartphone medio gamma, con scatti un po’ sgranati.

La fotocamera anteriore da 8MP è sufficiente per scattare buoni selfie con tanta luce, con un angolo di visione di 84 gradi (identica a Nokia 5).

Entrambi le fotocamere registrano a 1080p, con una messa a fuoco automatica non proprio efficiente e molto spesso perde la messa a fuoco, soprattutto se contro luce.

Come Va:

Le prestazioni sono sicuramente buone, complice il sistema leggero Android Stock, sempre aggiornato con le ultime patch di sicurezza (per ora aggiornato a settembre 2017). Da quando conosco Nokia, il comparto telefonico è una spanna sopra gli altri, infatti anche qui si conferma un’ottima ricezione come segnale, WiFi e addirittura GPS.

Prima vi ho parlato di un solo altoparlante inferiore, invece gli altoparlanti sono 2 o meglio, sfrutta la capsula auricolare per ricreare l’effetto Dolby Atmos. Un’ottima idea, si sente bene anche se ad un volume non troppo alto.

La CPU, anche se poco performante, permette di utilizzare qualsiasi gioco e testando il più peso sul Play Store (Real Racing 3) riuscirà ad eseguirlo senza problemi. Beh certo, il frame rate non è altissimo e i dettagli al minimo e bisogna pazientare almeno 40 secondi per il primo avvio. Strano vedere la stessa fluidità con Nokia 5, eppure questo ha uno schermo con una risoluzione molto più grande.

In Conclusione:

Come avrete visto dal titolo, ho definito questo smartphone la bella copia del Nokia 5, ed è veramente così! Ha il plus di avere uno schermo FullHD, fotocamera migliorata, spazio e RAM in più per un prezzo ufficiale di 249€. Però manca sempre il LED di notifica, ormai indispensabile per me e una ricarica lentissima che impiega 3 ore e mezza per arrivare al 100%!

Per farla breve, materiali al top (qui non si discute) e prestazioni sicuramente migliorabili. Direi che dal prezzo ufficiale, questi 49€ sono di troppo e comunque online si trova a meno…

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi pure.

Nokia 6

243,99
Nokia 6
7.5

Qualità costruttiva

9/10

    Hardware

    7/10

      Personalizzazioni

      7/10

        Fotocamera

        8/10

          Prezzo

          7/10

            Pregi

            • Costruzione solida
            • Comparto telefonico
            • Schermo oleofobico
            • Durata batteria
            • Audio Dolby Atmos

            Difetti

            • Assenza LED notifica
            • Caricatore 1A
            • Fotocamera lenta in tutto
            • Non proprio da gaming