Nokia 3 #Recensione

Lo smartphone di Nokia entry-level con Android

Finalmente Nokia si è sbarazzata del sistema operativo di Microsoft per passare ad HMD, nuova azienda che commercializza il famoso brand Finlandese. Oggi andiamo a provare il “modello base” e con calma riusciremo a fare qualsiasi operazione…


CPU: MTK 6737 1.3Ghz SIM: Dual Nano SIM
GPU: Mali-T720MP2 Camera: Anteriore 8MP, Posteriore 8MP
RAM: 2GB Schermo: 5 pollici
ROM: 16 GB Risoluzione: HD 1280×720
WiFi: 802.11 a/b/g/n Batteria: 2650mAh
BT: 4.0 Android: 7.0 Nougat
Connettività: GPS, GSM, 3G, 4G Altro: NFC, Radio FM
MicroSD: Superiore a 128GB

 

 

 

 

 

 


La Confezione:

All’apparenza ricorda tanto le vecchie confezioni Nokia, gli stessi colori, stesso carattere, non sembra cambiato nulla come un tempo. In dotazione troviamo un paio di cuffie standard che potremo utilizzare anche come auricolari con jack da 3,5mm, il caricabatterie da 1A con cavo Micro USB – USB e la graffetta per espellere i carrellini laterali.

Il Telefono:

Sicuramente se le caratteristiche non sono da ultimo grido, i materiali utilizzati e il design sono di qualità, con la scocca in metallo e solamente il retro in plastica, che a volte l’ho ritrovato scricchiolante ma almeno le ditate non rimarranno impresse. Spessore contenuto di 8,5mm, fotocamera non sporgente, logo Nokia centrale e se lasceremo il telefono capovolto, si noterà un design molto elegante.

I tasti fisici sono quelli essenziali, tra cui l’accensione o lo sblocco ed il controllo volume, con una finitura smussata cromata. Dalla parte opposta 2 carrellini, uno per le Nano SIM e l’altro per la MicroSD. Nella parte inferiore, MicroUSB di ricarica, altoparlante e microfono. Ovviamente nessun sensore di impronte (e quello ci sta), ma alla fine manca anche il LED di notifica, un dettaglio che diventa indispensabile con tutte le notifiche che riceviamo.

La scelta del processore non la condivido a pieno ma anche se troviamo un Mediatek MTK 6737, riesce a muoversi discretamente, forse anche grazie all’Android Stock installato. 2GB di RAM sufficienti e 16GB di memoria integrata, espandibile tramite MicroSD.

Il Display:

E’ un 5” IPS con risoluzione 1280×720 ed a occhio nudo i pixel si vedono appena (294ppi). La fedeltà dei colori potrebbe essere migliore e nemmeno la luminosità massima non è elevatissima, risultando un po’ difficoltosa la visibilità sotto al sole. Angolo di visione buono e visibile discretamente su tutti i lati.

Batteria:

Con una capienza di 2650mAh si arriva a sera tranquillamente e arrivando in camera da letto, pronto pronto per essere ricaricato. Più o meno, in una settimana di utilizzo, sono sempre arrivato sulle 4 ore di schermo acceso, con un utilizzo prevalentemente social. Batteria nella media che va ricaricata praticamente tutte le sere.

Fotocamera:

Con le fotocamere, entrambe da 8MP, Nokia 3 riesce a difendersi bene e scattare buone fotografie in presenza di luce. Selfie molto buoni e piuttosto nitidi, per poi peggiorare all’imbrunire e scattando foto sempre mosse, per esempio in una serata in discoteca (situazione normale su quasi tutti gli smartphone medio-bassi). La messa a fuoco è lenta ma con un po’ di pazienza, il risultato finale è buono. Peccato per i video che arrivano fino a 720p e forse sotto un certo aspetto, è meglio così…

Come Va:

Nell’utilizzo con una mano, è molto comodo e si riesce a tappare sullo schermo con il pollice, senza però arrivare alle estremità superiori. Se non lo si impugna alla perfezione, la plastica può risultare molto scivolosa ma con un po’ di attenzione, non cadrà dalle mani. Mi piace molto l’idea di mantenere il sistema Android Stock, quindi pulito e senza personalizzazioni, il tutto per mantenere lo smartphone “fluido” e aggiornato nel tempo.

Le prestazioni non sono da primate e dovrete avere un po’ di pazienza con tutte le operazioni, come per esempio l’avvio di Real Racing 3 superiore ai 40 secondi, comunque giocabile anche grazie alla risoluzione bassa dello schermo. Utilizzando anche Facebook, lo scorrimento della home è un po’ scattosa ma piano piano riesce a fare tutto senza scaldare particolarmente.

Il reparto telefonico è ottimo, prende bene anche nella mia abitazione dove il segnale 4G è un po’ scarso, quindi segnale stabile e audio pulito dalla capsula auricolare. Stessa cosa anche l’altoparlante inferiore, volume buono e senza distorcere, nulla da dire. Visto che è Dual SIM, il tutto è ben gestito, selezionando la SIM principale per la connessione dati e personalizzando le suonerie a proprio piacimento. Anche il WiFi Dual Band prende molto bene, superando alla grande il raggio di funzionamento del mio S7 Edge per esempio.

In Conclusione:

Uno smartphone di fascia bassa, con prestazioni che non eccellono ma potrebbe essere adatto per una buona fetta di persone. Ad esempio il genitore o nonno che fa un utilizzo leggero del telefono e pensa al vecchio marchio Nokia, sicuramente lo acquisterà ad occhi chiusi per il prezzo contenuto, ma non è pensato per il ragazzino che smanetta e gioca. Dual SIM, schermo contenuto, materiali e design di qualità, ma taaaanta pazienza nell’utilizzo quotidiano. Il prezzo di 150€ circa è fattibile, anche se online si può trovare qualche cinesone con componenti hardware molto più performanti.

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi per mail.

Nokia 3

159,00
Nokia 3
7.3

Qualità costruttiva

9/10

    Hardware

    7/10

      Personalizzazioni

      7/10

        Fotocamera

        7/10

          Prezzo

          8/10

            Pregi

            • Design elegante
            • Dual SIM
            • Maneggevole
            • Radio FM

            Difetti

            • Ricarica lenta
            • Video 720p
            • Assenza LED notifica
            • Tanta pazienza!

            Comments are closed.