Nokia 1 #Recensione

L’Entry-Level di Nokia… Molto Entry!

Come si evince dal titolo, questo Nokia 1 è un telefono di fascia bassa con caratteristiche basilari per far girare Android Oreo in versione GO (una sorta di versione alleggerita, Lite).

Caratteristiche Principali:

CPU: MediaTek MT6737M da 1,1Ghz
GPU: Mali-T720 MP2
RAM: 1GB
ROM: 8GB
Connettività: WiFi Mono Band e 4G
SIM: Dual Nano-SIM o MicroSD
Camera ANT: 2 megapixel
Camera POS: 5 megapixel con flash LED
Schermo: 4,5” risoluzione 480×854 pixel
Batteria: 2150 mAh
S.O.: Android 8.1 Oreo
Altro: MicroSD, sensore di luminosità, BT 4.2, radio FM, cover removibile

Unboxing:

La confezione con le classiche mani “alla Nokia” sulla parte frontale contiene oltre allo smartphone in prima vista, un bel pacco di manuali utente suddivisi per lingue (pesano più quelli che il telefono in sé) e insieme c’è il caricatore da 1A, cavo Micro USB di ricarica e un paio di cuffie di buona fattura sfruttabili principalmente per ascoltare la radio in mobilità.

Lo Smartphone:

Subito al tatto si notano la qualità dei materiali molto economici, come giusto che sia, completamente in plastica e la colorazione in mio possesso è la classica blu che ricorda il mio buon vecchio 3310. La “caratteristica” che spicca su questo terminale è la possibilità di rimuovere la cover posteriore e una volta rovinata sarà possibile sostituirla, volendo anche nella colorazione rossa (momento nostalgia). Detto questo, sotto al “cofano” troviamo la batteria removibile e almeno il mio modello in prova (sono presenti 2 versioni: Dual e Single SIM), gli slot per le Nano SIM e Micro SD.

Le dimensioni sono molto compatte di 133,6×67,7×9,5mm e un peso con batteria inclusa di 131g, quindi uso con una mano al top!

Sul lato destro è presente il controllo volume ed il tasto accensione, sopra il jack per le cuffie da 3,5mm, sotto la porta Micro USB. Il microfono è posto nella parte frontale, sotto al display. Sul retro la piccola fotocamera a filo con la scocca, logo Nokia centrale e nella parte bassa l’altoparlante che viene ostruito molto facilmente.

I tasti navigazione sono virtuali a schermo e almeno in questo smartphone avrei preferito i tasti fisici visto le ampie cornici. Assente il riconoscimento delle impronte digitali e anche il LED di notifica.

Hardware:

Le caratteristiche hardware di questo smartphone non sono all’ultimo grido perché è dotato di una CPU Mediatek 6737M e con solamente 1GB di RAM che è un requisito necessario per avviare il sistema operativo Android GO. Lo spazio per l’utente è solamente di 8GB ma una volta inserita una Micro SD automaticamente potrete scegliere se utilizzare la memory come memoria d’espansione oppure integrarla nel sistema (opzione consigliata).

Presente la Radio FM, pieno supporto alle reti 4G e WiFi Mono Band con una ricezione eccezionale senza mai deludere. La localizzazione GPS/AGPS invece non è all’ultimo grido perché non sempre l’ho trovato reattivo e molto spesso non segue i movimenti dell’auto.

Il Display:

Lo schermo non è dei migliori, un IPS da 4,5” FWVGA con risoluzione di 854×480 pixel. Subito a vista si notano parecchio i vari pixel ed è normale visto che si tratta di un display nemmeno Full HD. La visibilità all’esterno è appena sufficiente e sotto le giornate cocenti d’estate è veramente difficile utilizzare lo smartphone.

Almeno è presente il sensore di luminosità e anche se a volte è un po’ pigro nei cambi di luce repentini. Vetro sufficientemente oleofobico e touch screen reattivo, al di sopra delle mie aspettative.

La Batteria:

Si, la batteria da 2150mAh è removibile ma la durata con un utilizzo stress non è per niente sufficiente. Ok, sicuramente non farete un utilizzo estremo però mi aspettavo qualcosa di più. Con una carica completa si riesce ad arrivare a fine giornata a fatica e di media arriva sempre sulle 3 ore e mezza di schermo (il produttore garantisce 9 ore in conversazione e fino a 15 giorni in standby).

Il caricatore in dotazione da 1A, visto che la batteria è molto piccola, riesce a ricaricare questo Nokia in 2 ore e mezza circa.

 

 

Le Fotocamere:

Partiamo con la fotocamera principale da 5MP che ricorda un po’ la qualità dei vecchi Nokia, molto probabilmente hanno lo stesso obbiettivo del Nokia N95. 😀 😀

La qualità complessiva è sufficiente di giorno, con pochi dettagli ed i colori un po’ spenti. Di notte gli scatti sono impossibili e comunque potete vedere i risultati direttamente qui nell’articolo. Anche i video sono normalissimi, mi ricordano le registrazioni di un cellulare di qualche anno fa e quando cala la luminosità, la sincronizzazione audio-video viene persa inesorabilmente.

La fotocamera anteriore da 2MP è sufficiente per scatti al volo anche se si nota la scarsa qualità anche durante il caricamento sui Social. L’ho trovata comunque ottima per effettuare video chiamate su Whatsapp. Ottimo il microfono perché posizionato nella parte anteriore e nella registrazione video è molto comodo per video vlog.

Come Va:

Come sistema operativo troviamo Android Oreo 8.1 ma con le patch di sicurezza aggiornate solamente a Gennaio 2018 (cosa molto strana per essere un dispositivo “stock”). Tutto il sistema in sé è abbastanza fluido, con un multitasking quasi assente perché il passaggio tra un’app e l’altra non è fulmineo.

Come vi dicevo, il sistema Android Go ha anche applicazioni “Lite” come YouTube, Gmail e anche Google Maps anche se quest’ultimo, una volta effettuata la pianificazione di un viaggio, dovrete installare l’applicazione Maps standard per poter utilizzare il navigatore. Un’app a mio parere importantissima che non funziona è Android Wear, molto probabilmente non è installabile per la poca Ram a disposizione. Presente la Radio FM.

Nell’utilizzo Social è abbastanza fattibile con uno scorrimento dei nuovi post sufficientemente fluidi. Le storie instagram vengono caricate con una qualità piuttosto ridotta o meglio pessima! E anche i video sopra i 30 secondi è impossibile caricarli perché l’upload non riesce mai ad andare a buon fine.

Altro piccolo dettaglio, se andremo ad aprire Google Assistant insisterà nel dire che la lingua italiana non è ancora presente… Cosa che è attualmente presente su tutti gli altri smartphone.

Infine visto che lo spazio per l’utente è di soli 8GB, installando una qualsiasi memory è possibile ampliare la memoria interna e installarci sopra qualsiasi applicazione.

 

In Conclusione:

E’ uno dei primi smartphone con questo sistema operativo alleggerito ed è sicuramente un’ottima idea per realizzare uno smartphone aggiornato con componenti poco performanti. Vi dico la verità, dopo 2 settimane d’utilizzo (almeno per il mio uso stress), non vedevo l’ora di tornare al mio smartphone principale perché non pienamente reattivo e nelle emergenze del punta e scatta, per esempio, è impossibile realizzare fotografie decenti.

Trovo questo Nokia 1 ottimo come muletto oppure quella persona che non vuole un cellulare all’ultimo grido e punta nell’avere 2 numeri di telefono e in linea di massima utilizzare WhatsApp. Insomma, per un costo di 80€ si chiude un occhio e perché no, potrebbe essere un’idea regalo per la nonna che vuole muovere i primi passi con uno smartphone… E dopo chi ha voglia di seguirla passo a passo?? 😀

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi pure.

Nokia 1

88
Nokia 1
6.5

Qualità costruttiva

8/10

    Hardware

    6/10

      Personalizzazioni

      6/10

        Fotocamera

        6/10

          Prezzo

          8/10

            Pregi

            • Utilizzo da muletto
            • Dual SIM
            • Reti 4G e Radio FM
            • Memoria espandibile tramite MicroSD
            • Batteria e cover intercambiabili

            Difetti

            • Durata batteria
            • Video .3gp
            • Schermo poco visibile al sole
            • Android Go da migliorare
            • Maps Go INUTILE