Action Cam Campark X30 #Recensione

Un buon 4K a basso costo

Esattamente un anno fa avevo provato il modello precedente di Campark (X20) e posso dire che è stato fatto un buon salto di qualità…

Campark X30:

Confezione di vendita piena zeppa di accessori, con la custodia impermeabile che non può mancare, classici attacchi per il casco per esempio, doppia batteria con caricatore esterno ed il manuale utente.

La costruzione è economica in plastica anche se il form factor è finalmente diverso con curvature ai lati che mi piacciono particolarmente. Purtroppo rispetto al modello precedente perde lo schermino anteriore in stile GoPro ed il telecomando e rimane invariato lo schermo principale da 2” touchscreen. I tasti sono sempre i classici delle action cam, con l’accatto a vite sul fondo (a mio parere sempre comodissimo) e sportello per la batteria a “scorrimento”.

Le caratteristiche:

Qui c’è un grande salto di qualità perché registra fino al 4K a 60FPS (3200×1800) e con un angolo di visione di 170° visto che la lente è molto sporgente e lo si nota a vista d’occhio (infatti questo è il punto debole della telecamera… Se dovesse cadere in terra senza custodia!!). La stabilizzazione digitale è supportata fino al 4K ma a 30FPS, invece per gli slowmotion è possibile selezionare il 1080p a 120FPS oppure 720p 240FPS (senza stabilizzazione). E’ possibile scegliere se registrare in H264 o H265, dove la qualità rimane invariata ma riduce particolarmente le dimensioni finali del file (solitamente registro in H264 per le “restrizioni” di YouTube).

Le foto arrivano fino a 20MP, dove si può diminuire la risoluzione a 16, 13 o 8MP. Nessuna opzione come il RAW disponibile.

Le Funzionalità:

Questa Action Cam è quasi una versione PRO perché le funzioni sono veramente tante anche se il software installato non è modernissimo e rimane sempre invariato da anni (dovrebbero renderlo più moderno nei prossimi modelli). Le funzioni interessanti, dopo avervi detto che riesce a registrare in 4K a 60FPS, permette di rimuovere la distorsione lente ai lati riducendo l’angolo di visione, modificare l’esposizione, bilanciamento del bianco, ISO e FOV (anche se modificandolo non ho notato particolari differenze).

Stesse modifiche anche per quanto riguarda le foto con il timer per l’autoscatto, foto burst fino a 10 foto al secondo.

Per attivare il WiFi basterà tenere premuto freccia SU e collegarsi direttamente dallo smartphone ad essa, trascrivendo la password WiFi visibile a schermo. Ovviamente si dovrà scaricare dal proprio store l’app “DV King 4K”. Una volta avviata, basterà collegarsi all’action cam trascrivendo la password indicata sullo schermo ed il gioco è fatto! Applicazione semplice, stabile ed è possibile modificare qualsiasi opzione oltre a scaricare i propri contenuti sullo smartphone.

Come Va:

Finalmente un buon 4K dove consiglio di mantenere i 30FPS per non perdere la stabilizzazione. Nelle altre risoluzioni la qualità video è molto simile al modello X20 con l’aggiunta di un 4K molto buono, ovviamente in ottimo condizioni di luminosità perché ho riscontrato un audio fuori sincro quando si hanno condizioni “tendenti al buio”. Come stabilizzazione non è equiparabile all’Hypersmooth di GoPro ma è molto buona e otterrete un video godibile senza scossoni esagerati.

Se controllate bene nel mio video test quando mostrerò le registrazioni in 1080p, si noteranno dettagli molto scarsi rispetto al 4K e penso sia una limitazione software per “amplificare” la risoluzione 4K (mio parere eh!). Anche rimuovendo l’effetto fisheye, ai lati si noteranno sempre leggere stondature o meglio possiamo chiamarle sfocature. Una nota negativa riguarda i tempi d’accensione biblici che in certi momenti potrebbe risultare utile avere un’action cam pronta all’uso… Questa è un po’ pigra! :/

Gli scatti sono molto buoni e rispetto all’X20 sono stati fatti passi da gigante con colori naturali, dettagliate e anche qui è presente una leggera sfocatura ai lati… Quindi nei selfie non posizionatevi troppo alle estremità! 😉

L’audio è normale, nulla di strabiliante e non è nemmeno possibile collegarci un microfono esterno perché non supportato. Comunque è sufficiente per registrare momenti “action”.

Una batteria singola da 1350mAh ha un’ottima autonomia ed in Full HD riesce a registrare quasi 2 ore senza problemi ed invece in 4K supera leggermente l’ora di registrazione. Durata al top anche perché in confezione vi ritroverete 2 batterie! Da zero si ricaricano in 2 ore e mezza circa con un caricatore da 2A.

In Conclusione:

Gran salto di qualità per questa Campark X30 dove avrete registrazioni in 4K spettacolari, stabilizzate e potrete utilizzarla anche per fare VLOG senza custodia, anche se il sensore così sporgente la rende molto fragile (a mio parere non paragonabile con GoPro).

Accessori in dotazione perfetti per spacchettarla dalla confezione e utilizzarla dopo pochi minuti (batteria permettendo). Al momento la sto utilizzando come seconda camera sul retro del mio casco durante le gare in Kart per riprendere i sorpassi o gli inseguitori da un’altra inquadratura e mi ritengo soddisfatto. Purtroppo ancora utilizzo la GoPro Hero 6 come action cam principale e non è per niente sostituibile con questa perché nel complesso ha una qualità inferiore (software e registrazione finale) e caratteristiche come il GPS mancanti.

Per qualsiasi altra informazione, contattatemi pure.

Action Cam Campark X30

99,99
Action Cam Campark X30
7.5

Qualità costruttiva

8/10

    Accessori

    9/10

      Qualità Video

      8/10

        Qualità Audio

        7/10

          Prezzo

          7/10

            Pregi

            • Accessori a GoGo!
            • Risoluzione 4K 60FPS
            • Codec H264 e H265
            • Display TOP
            • Foto migliorate rispetto X20

            Difetti

            • Tempi accensione biblici
            • Manca telecomando
            • Display frontale assente
            • Microfono sufficiente